fbpx

Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

BRAIA: ALTRI 2,6 MILIONI DI EURO PER LE ASSOCIAZIONI DI COMUNI

AGR La graduatoria definitiva del Bando Misura 321 “Servizi essenziali per la popolazione e l’economia rurale” – Associazioni di Comuni – PSR 2007/2013 – Azioni A e B è stata approvata dalla Giunta regionale e sono stati firmati i relativi decreti. Lo rende noto l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia. Sono sette le domande ammesse e finanziabili, per un importo complessivo pari a più di 2,6 Milioni di euro, incrementando la dotazione finanziaria inizialmente messa a bando di 2 milioni di Euro. Sono state ammesse e finanziate le domande delle seguenti Associazioni di Comuni: Unione dei comuni Alto Bradano (Acerenza, Banzi, Forenza, Genzano di Lucania, Palazzo San Gervasio, San Chirico Nuovo, Tolve), Unione dei comuni Val Camastra Basento (Abriola, Anzi, Brindisi di Montagna, Calvello, Laurenzana, Trivigno), Comune di Matera (Irsina, Tricarico, Calciano), Unione Lucana del Lagonegrese (Lauria, Castelliccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Lagonegro, Latronico, Maratea, Nemoli, Rivello, Trecchina), Comune di Nova Siri (Scanzano Ionico, Bernalda, Policoro), Comune di Pisticci (Montalbano, Tursi, Rotondella), Comune di San Severino Lucano (Rotonda, Viggianello, Terranova del Pollino, Episcopia). I progetti presentati mirano alla realizzazione di investimenti in centri polivalenti e strutture per la pratica dello sport e del tempo libero: attrezzature, arredi, ristrutturazioni, coperture, pavimentazioni, illuminazione, campi e nuovi impianti, arredi ludici, bike sharing, piste ciclabili, percorso atletico e aree climbing/arrampicata. Sarà realizzato n. 1 impianto di produzione di energia da biomasse agroforestali e servizi alla persona mediante piccolo trasporto con l’acquisto di n. 8 pulmini. Ben 22 defibrillatori saranno istallati nelle palestre e nei campi sportivi su tutto il territorio regionale. Diversi gli interventi anche strutturali per migliorare o ampliare le opportunità di accesso e adozione di tecnologie e comunicazione nei territori del contesto produttivo rurale (accesso alla rete, 13 lavagne interattive multimediali, postazione ipovedenti, ebook), oltre che realizzazione di itinerari e percorsi segnalati che miglioreranno la fruizione turistica del patrimonio naturale, storico-culturale ed enogastronomici di qualità. “I progetti presentati dalle associazioni di comuni ricadenti nello stesso territorio – sottolinea l’Assessore Luca Braia – si aggiungono ai 4,5 Milioni di euro messi a disposizione per i comuni per i servizi di base. L’opera di miglioramento della qualità della vita nelle aree rurali della nostra regione, con una sinergia di azioni sociali, turistiche, ambientali, tecnologiche e di valorizzazione dell’enogastronomia, proseguirà nell’ambito del PSR 2014-2020 con le Misure che attiveremo all’inizio del nuovo anno. Ancora una opportunità di accesso all’informazione e comunicazione per i cittadini lucani che, contestualmente ai collaudi in corso della Banda Larga nelle aree rurali, ci consentiranno traguardare a breve una Basilicata sempre più rurale e sostenibile oltre che digitale. Ai Comuni interessati, ancora una volta l’appello alla corresponsabilità per terminare nei tempi richiesti i lavori per cui la Regione e il Dipartimento, con un lavoro di squadra nella corsa contro il tempo per evitare il disimpegno, sono riusciti a mettere finanze a disposizione della collettività.” bas 03

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: