EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

BRAIA: BASILICATA RURALE PROTAGONISTA AL FOOD FESTIVAL ASTANA #Expo2017Astana #ItalyPavilion

“La Basilicata del food ancora protagonista all’Expo 2017 di Astana (Kazakistan). Essere stati scelti come Regione Basilicata tra le quattro regioni che meglio hanno rappresentato l’Italia ad Astana, ci riempie di orgoglio e soddisfazione.”

Lo comunica l’Assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.

“Peperoni cruschi, caciocavallo podolico e miele lucano, – prosegue l’Assessore Braia – insieme alle tipicità di Sicilia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, hanno composto il paniere della degustazione di prodotti italiani nell’ambito del festival gastronomico internazionale “Astana Food Festival” svoltosi nella giornata di ieri a tema Italia, che migliaia di visitatori internazionali hanno avuto modo di assaggiare.”

La degustazione dei nostri prodotti, in continuità con l’attività di promozione di prodotti agroalimentari e dell’ambiente rurale lucano proposta dal Dipartimento Agricoltura con la mostra in foto 3D “Basilicata, un’altra dimensione. Il cibo per la vita” che viene prolungata fino a settembre termine dell’Expo, su richiesta dell’Ambasciatore italiano in Kazakhstan S.E. Stefano Ravagnan, si aggiunge alla settimana che dal 7 al 12 agosto ha visto la presenza istituzionale della Regione Basilicata nel Padiglione Italia dell’Expo. Iniziativa curata in collaborazione con Feem (Fondazione Enrico Mattei).

E’ la conferma che oramai la nostra “Basilicata Rurale” riesce a sorprendere, incuriosire ed esaltare proprio perché si propone in maniera finalmente diversa, più professionale, a volte artistica e sempre innovativa rispetto al passato, senza rinunciare alla tipicità e alla tradizione, al contempo stimolando tutti i sensi di quanti ne vengono a contatto.

L’istallazione degli otto pannelli realizzati con foto 3D raffiguranti una Basilicata Rurale da guardare, muniti di occhialini appositi, in maniera non convenzionale, con il pane di Matera, i peperoni di Senise IGP e cruschi, il caciocavallo di podolica, il miele, la transumanza e l’innovazione dell’allevamento delle lumache, dato il successo di presenze e di interesse, sarà quindi mantenuta nel Padiglione Italia fino alla conclusione dell’Expo, prevista al 10 settembre prossimo. Nella settimana conclusiva, è prevista, infine, anche una degustazione di vini lucani.

La degustazione di fine Expo 2017 – conclude Braia – sarà la degna conclusione di una partecipazione nel Padiglione Italia ad Astana che ha messo la nostra regione in contatto con migliaia di visitatori da tutto il mondo che hanno avuto modo di chiedere informazioni, e vedere una Basilicata in tre dimensioni, fotografandola e diffondendola sul web, con l’auspicio che ora siano in tanti a decidere di venire al più presto per conoscerla e viverla di persona, come essa merita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *