Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

BRAIA: #GUSTOBASILICATA A TERRA MADRE, TORINO DAL 20 AL 24/9

“Possiamo cambiare la nostra vita cominciando a cambiare il nostro modo di mangiare. Dopo Cibus, il gusto del cibo lucano approda in Piemonte per farsi conoscere e apprezzare, all’insegna delle riflessioni sul mangiare sano e mangiare di qualità in una delle piazze espositive più importanti del settore.”

Lo rende noto l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.

“Salumi naturali prodotti da suini allevati in bosco, salumi tipici e biologici, uva da tavola, olio extravergine d’oliva lucano, pasta secca anche biologica e prodotti da forno, vino Aglianico del Vulture e liquore a base di Aglianico e amarena, pezzente della collina materana, birra artigianale, fagiolo rosso scritto del Pantano, Pane di Matera Igp a cui si aggiungono i presidi Slow Food di Basilicata dell’Olio EVO Faresana, dell’oliva infornata di Ferrandina, della Pera Signora.

Questo il paniere ricco di prodotti che la Basilicata metterà in mostra con la collettiva regionale #GustoBasilicata, presente al padiglione 1 del Lingotto, coordinata dal Dipartimento Politiche agricole e forestali. La Regione Basilicata sarà infatti presente a Terra Madre Salone del Gusto 2018, dodicesima edizione del più grande evento internazionale dedicato al cibo, dal 20 al 24 settembre a Torino.

Sono 26 tra aziende agroalimentari lucane, e aggregazioni di imprese (Consorzio di tutela Vulture Dop e Lucania Fine Quality Food rappresentata da 5 aziende, beneficiari della Misura 3.2 del Psr Basilicata 2014/2020 per la promozione e la valorizzazione dei prodotti di qualità lucani) che rappresenteranno il buon cibo di Basilicata nella 5 giorni torinese. La regione è stata presente con successo alla scorsa edizione, quella del 2016, che ha registrato oltre un milione di visitatori, 900 espositori da 100 paesi.”

Il Programma regionale:

Tra le iniziative previste a Torino Lingotto in questa edizione 2018, il convegno “La Cultura e il cibo, Regione Piemonte e Matera-Basilicata 2019” previsto venerdì 21 settembre alle ore 16.30 nello spazio istituzionale della Regione Piemonte, con la partecipazione dell’assessore regionale all’Agricoltura del Piemonte Giorgio Ferrero e dell’assessore alle Politiche agricole e forestali della Basilicata, Luca Braia. All’evento seguirà degustazione dei prodotti lucani presenti al Salone del Gusto in abbinamento a vini del Piemonte.

Per la prima volta a Torino la Condotta Slow Food Basilicata con un programma che prevede tre laboratori del gusto. Venerdi 21 settembre alle ore 17.30 presso lo spazio Arena Città Slow il primo laboratorio sarà dedicato al “Mischiglio lucano”. Sabato 22 settembre alle ore 10, sempre nello spazio Arena Città Slow, è previsto il laboratorio dedicato a “Lucanica e Pezzente: storie di salsicce.” Occasione per raccontare la storia della salsiccia lucanica e del pezzente della montagna materana. Sempre sabato 22 settembre, alle ore 15.30 ma nello spazio Regione Campania di Slow Food, appuntamento per discutere dei “Parchi dei Presidi lucani”, regionali e nazionali.

Ancora un appuntamento sabato 22 settembre alle ore 18, presso lo Spazio Regione Campania, dove si terrà la presentazione programma Basilicata Slow. Le Condotte della Basilicata incontrano l’Assessore Luca Braia e presentano il programma lucano.

Le Aziende partecipanti:

La Ginestra di Viggianello, O.P. Agorà di Bernalda, l’Azienda di Fanelli Francesco Olio Giardino Arcieri di San Mauro Forte, l?Antico Pastificio Lucano Pasta Quagliara di Genzano di Lucania, il Panificio Villone di Aliano, Sempre freddo di Avigliano, Sapori Mediterranei di Giovanni Ciliberti di Cirigliano, M&C Fabrica Alimentare Pasta Alica di Tito, Il Birrificio del Vulture di Rionero, l’Associazione Agricoltori Custodi per la tutela e la valorizzazione del fagiolo rosso scritto del Pantano, l’Azienda Agricola di Lorenzo Micele di Senise, l’Antico Frantoio Di Perna di Campomaggiore, Il Frantoio Oleario Lacertosa di Ferrandina, la Masseria del Maresciallo – Pera Signora della Valle del Sinni di Valsinni, l’Antico Forno a Legna di Lucia Perrone Matera, l’Azienda Sileno Giovanni di Venosa, il salumificio Giocoli di Marsicovetere, la Cooperativa Rapolla Fiorente, il Consorzio di Tutela Vulture DOP, l’ATI Lucania Fine Quality Food con le aziende Agricola Biologica Vignola, Serrealte, La Majatica, Olio Pace, Frantoio oleario Grassanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: