Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

BRAIA: PAGAMENTI AGEA PER OLTRE 9,5 MEURO ALLA BASILICATA

“Continuano, come annunciato, i pagamenti da parte dell’organismo pagatore nazionale. Con nota ufficiale, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA) ha comunicato il compimento dell’iter di pagamento per ben 16.137 aziende lucane che, in questi giorni, stanno ricevendo i pagamenti Pac 2017 per un totale di oltre 9,5 milioni di euro.”

Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia.

“Nei giorni scorsi sono stati autorizzati i decreti di saldo, della domanda unica 2017, numero 8, 9, 10 e 11 da parte dell’organismo pagatore nazionale. I pagamenti, assicura la stessa AGEA, proseguiranno con cadenza settimanale. Sono stati, inoltre, autorizzati ulteriori pagamenti per lo sviluppo rurale sulle misure a superficie e animali.

Per la misura 10, cosiddetto integrato, annualità 2016, Agea prevede di predisporre il pagamento entro il 9 marzo.

Per la campagna 2017, sono previsti i decreti di pagamento con le seguenti scadenze: indennità compensative a favore delle zone soggette a vincoli (misura 13) entro il 9 marzo, agricoltura biologica (misura 11) entro il 20 marzo, agricoltura conservativa – sodo (10.1.4) entro il 30 marzo, biodiversità – allevatori custodi (10.1.3) entro il 28 aprile e produzione integrata (10.1.1) entro il 22 maggio.

Continuerà il monitoraggio costante – conclude l’Assessore Braia – da parte della Regione Basilicata sull’operato del proprio ufficio Ueca e, in particolare, dell’AGEA, così come l’impegno preso di fornire, in maniera sistematica, tutte le informazioni puntuali agli agricoltori lucani e in particolare ai CAA, rispetto all’avanzamento dei pagamenti attesi e delle criticità la cui risoluzione è in itinere.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: