Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

BRAIA: SBLOCCO PRATICHE PLT DA AGEA, BATTAGLIA VINTA. RINGRAZIO MINISTRO MARTINA PER IMPEGNO MANTENUTO

“Buone notizie per la zootecnia di Basilicata, una battaglia è stata vinta. Accogliamo molto positivamente l’annuncio dell’impegno mantenuto dal ministro Martina, relativo all’imminente provvedimento ministeriale che consentirà di reinterpretare le complesse norme di gestione delle Pratiche locali tradizionali (Plt). Al ministro il mio personale ringraziamento, per la sollecitudine alla risoluzione delle problematiche che potrebbero impattare notevolmente sugli allevamenti lucani”.

Lo rende noto l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.

“Abbiamo costantemente monitorato il tema dell’eleggibilità e riconoscimento del pascolo nelle zone boschive, richiedendone con fermezza la discussione in Commissione Politiche Agricole, data la rilevanza enorme e l’impatto potenziale sul sistema zootecnico lucano e di molte altre regioni del Mezzogiorno.

Saranno, infatti, sbloccati i pagamenti Pac da parte di Agea per gli allevatori delle montagne dell’Appenino meridionale e della Sardegna che praticano il pascolamento di mandrie e greggi secondo la pratica locale tradizionale della conduzione in aree boscate e di macchia mediterranea, come nel caso specifico del nostro bovino podolico al pascolo.

I pagamenti agli allevatori sulle aree Plt, bloccati da appesantimenti burocratici, erano stati oggetto di condivisione di una medesima posizione da parte di tutte le Regioni in sede di Commissione Politiche Agricole, dove abbiamo chiesto e ottenuto un’audizione presso i competenti uffici del Mipaaf.

Il ministro rassicura che sarà sbloccata in tempi rapidi e con un apposito provvedimento, l’individuazione delle aree nelle quali sono riconosciute le pratiche locali tradizionali legate al pascolo come destinatarie di contributi su misure agroambientali. Si tratta di migliaia di particelle di terreni interessate da Plt in Basilicata che potranno godere ora dei premi e contributi Pac”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: