fbpx

Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

DA LAGOPESOLE PARTE LA VIA HERCULIA DELL’AGROALIMENTARE

“Valorizzare le produzioni agroalimentari tipiche lucane e favorire un sistema integrato di sviluppo rurale e di promozione turistica del territorio, ripercorrendo l’antica via Herculia che attraversa la Basilicata da nord a sud”. È questo l’obiettivo di “ViaHerculia: tra storia e sapori”, il progetto per la commercializzazione dei prodotti agricoli di qualità, organizzato dall’Alsia e dalla Provincia di Potenza, in sinergia con la Regione Basilicata e il CNR Ibam di Tito (PZ) che ha curato la ricerca storica. L’intero progetto è stato presentato nel corso della manifestazione “Via Herculia Day” che si è svolta all’interno del suggestivo scenario del castello federiciano di Lagopesole.Un’importante vetrina di promozione turistica ed enogastronomica che ha visto coinvolti 13 prodotti a marchio, 11 consorzi di tutela, i Comuni e le Pro Loco del territorio. Un’azione collettiva e di spessore per rilanciare il settore turistico della Basilicata e diffondere la conoscenza delle produzioni tipiche lucane attraverso l’ospitalità e la ristorazione. La Via Herculia, un antico percorso romano che collegava la Basilicata da nord a sud, oggi vuole essere il pretesto per far conoscere al moderno “viandante” le tipicità rurali della nostra regione. La manifestazione, introdotta dall’assessore comunale al Territorio avv. Vito Lucia, è iniziata con una tavola rotonda alla quale sono intervenuti Domenico Romaniello, Direttore Alsia; Rocco Sileo, DirigenteAlsia Servizi Sviluppo Agricolo “La Via Herculia”; Patrizia Minardi dirigente della Regione Basilicata; Stefano Del Lungo e Canio Sabia del CNR; Gerardo Travaglio, Commissario APT; Rocco Giubileo, Presidente dell’Unione Regionale Cuochi Lucani e Rocco Franciosa, consigliere UNPLI Basilicata. Il dibattito si è concluso con l’intervento di Luca Braia, Assessore Regionale all’Agricoltura e Sviluppo Rurale, il quale ha affermato: «Siamo di fronte ad una nuova modalità di valorizzazione e di promozione della Basilicata. L’idea che una strada romana possa caratterizzare un percorso del viandante, visitatore della Basilicata, dal Vulture alla Val D’Agri raccontando una storia di territori, di prodotti e di persone è estremamente intrigante. È un nuovo modello di esperienza turistica che, se viene unita con la grande vetrina di Matera “Capitale della Cultura 2019”, può legare in maniera indissolubile il visitatore al nostro territorio. Le produzioni agroalimentari presenti nel territorio lungo centinaia di chilometri possono raccontare la storia della Basilicata, diventano anche piatti, cucina, tradizioni, insomma la nostra identità, la nostra cultura e le nostre tradizioni che dobbiamo saper raccontare, questo è uno spunto che ogni operatore dovrà saper cogliere, e dovrà sentirsi un pezzo della nostra storia”. «La Via Herculia è una parte importante della storia del popolo lucano» ha affermato Francesco Mollica, Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, presente alla manifestazione «È un percorso intriso di cultura e rappresenta un veicolo straordinario per la valorizzazione dei territori, dei prodotti e degli uomini stessi che abitano questi luoghi. La nostra regione può vivere di turismo e queste occasioni possono essere un importante volano di sviluppo per la regione»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: