Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

EXPO, PANI ITALIANI RAPPRESENTATI DALL’IGP DI MATERA

AGR E’ stato il Pane Igp di Matera a rappresentare i pani italiani alla Festa del pane di domenica 19 Luglio a Milano Expo 2015.

Alla lunga sfilata, sul Viale Decumano, alla quale hanno partecipato diversi Paesi esteri di tutto il mondo, le piccole forme da mezzo chilo sino a quelle gigantesche da quindici chilogrammi del pane di Matera, sono state portate in spalla da dieci fornai materani, tra la meraviglia del pubblico, sulle tradizionali assi di legno. La squadra lucana ha quindi fatto tappa sotto “L’Albero della vita”, simbolo di Milano Expo, dove il pane materano, appositamente tagliato a fette, è stato offerto al pubblico che lo ha molto apprezzato.

L’iniziativa è stata organizzata dalla Regione Basilicata in collaborazione con il Consorzio Pane Igp di Matera.

Nel corteo, i fornai materani, hanno indossate le divise con sopra scritto Pane Igp di Matera ma anche con il QRCode che riporta al portale www.daexpoallabasilicata.it sul quale sono indicati i percorsi e gli itinerari enogastronomici e turistici lungo i fiumi e gli invasi lucani proposti in occasione di Milano Expo.

Dopo il grande successo e la curiosità suscitati domenica è toccato lunedì agli chef e agli altri operatori lucani presentare il prezioso prodotto nell’area aperta di Palazzo Italia dedicata alle regioni.

Nell’occasione, Luigi Diotaiuti, celebre chef di Lagonegro proprietario del ristorante “Al Tiramisù” di Waschington, giunto a Milano Expo con lo staff culinario del Dipartimento di Stato degli Usa, ha dedicato un’intera giornata alla sua regione d’origine.

Diotaiuti ha, infatti, tenuto lezioni e degustazioni a base di pane di Matera e oli extravergini d’oliva lucani, aiutato dai panificatori Massimo Cifarelli e Giacinto Mingione del Consorzio Pane di Matera Igp; mentre i funzionari del Dipartimento politiche agricole Michele Brucoli e Giuseppe Druda hanno illustrato le peculiarità organolettiche del prodotto. E’ stata l’occasione per la Regione Basilicata firmataria della “Carta di Milano“ per illustrare i vari modi di utilizzo del pane raffermo ( tra cui cialledda , pane e cime di rape) quale esempio teso a contribuire e alla riduzione dello spreco alimentare. Inoltre, i tantissimi appassionati giovani e anziani di diverse nazionalità intervenuti sono stati guidati nelle prove pratiche di impasto sia del pane e nella realizzazione della sua forma tipica. L’impasto fresco è stato realizzato con farine lucane lavorate nei laboratori del Centro della Mozzarella di Milano del giovane imprenditore lucano Enrico Carretta.

“Sono molto soddisfatto del successo dell’iniziativa Milano Expo 2015- ha dichiarato in proposito l’assessore regionale alle Politiche agricole, Luca Braia”. “Un format comunicativo – ha aggiunto – che intendiamo replicare in altre iniziative che metteremo in campo per la valorizzazione dei prodotti della nostra regione. Il pane Igp di Matera, assurto a simbolo della Città Capitale europea della Cultura 2019, stupisce per la forma ma, soprattutto, colpisce per il gusto. E’ infatti un prodotto di eccellenza della nostra cerealicoltura largamente apprezzato come il territorio dal quale proviene. La Basilicata è una regione tra le maggiori produttrici di grano duro in Italia, prodotto che dovrà tornare centrale nelle nostre iniziative e nella nostra economia. Anche per questo dal 31 luglio al 2 agosto promuoveremo a Matera e a La Martella un grande evento enogastronomico dedicato al grano e alla ruralità nel quale, tra l’altro, discuteremo delle relative linee di politica agraria da applicare con il prossimo Programma di Sviluppo rurale”.

bas 02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: