fbpx

Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

FOTOGRAFI MALTESI IN BASILICATA PER SCOPRIRE PAESAGGI

Una delegazione maltese, composta da quindici fotografi, è arrivata a Matera per fermarsi in Basilicata fino a domenica 11. Una settimana dedicata interamente alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico e rurale della Lucania, con l’obiettivo di raccogliere gli scatti più suggestivi e organizzare una mostra fotografica a Malta: meta che ha registrato nel 2015 oltre 4 milioni di presenze turistiche. La delegazione è stata presentata ai giornalisti da Luca Braia, assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata.

14303803_1239952026023696_846148616_o

Il rapporto di scambio tra Malta, Capitale europea della cultura per il 2018, e Matera, Capitale 2019, è nato due estati fa ed è proseguito con la partecipazione a eventi ben riusciti, come quello maltese dedicato al vino.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il dirigente generale del Dipartimento agricoltura, Giovanni Oliva, il presidente del Malta Institute of Professional Photography, Kevin Casha, e il presidente della associazione Matera Cultura Fotografica, Roberto Linzalone. Oliva ha precisato che il progetto fotografico nasce con una propria strategia che punta al raggiungimento di precisi obiettivi. “La nostra idea – ha dichiarato, poi, Kevin Casha – è quella di incontrare fotografi di Paesi diversi. Siamo andati in Cina e in altri Paesi più piccoli per avviare uno scambio di progetti fotografici”. Anche Roberto Linzalone entusiasta dell’iniziativa. Linzalone ha citato il dato riportato da una famosa associazione americana secondo cui una fotografia sul web non viene guardata più di cinque secondi. E già domani mattina la delegazione maltese si muoverà per raggiungere le Tavole Palatine, i frutteti della zona, Marinagri e poi la suggestiva Rabatana di Tursi, dove troverà ispirazione per poter fare scatti unici che saranno rappresentati in una mostra e poi raccolti in un volume fotografico.

Abbiamo oggi voluto salutare la delegazione di fotografi Maltesi che sono in questi giorni in visita a Matera e in Basilicata – ha detto Braia – in virtù del percorso di collaborazione avviato tra le due Capitali Europee della Cultura, Valletta 2018 e Matera 2019. Ci sembra utile avviare sinergie attraverso la fotografia perchè con uno sguardo diverso si possono meglio raccontare due terre, due culture apparentemente molto distanti ma simili, i prodotti e le loro caratteristiche principali. Paesaggi, ruralità, storia, cultura sono al centro del programma della visita che come Dipartimento accompagneremo anche con altre future iniziative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: