Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

IL 15/2 ASSEMBLEA REGIONALE LEGACOOP AGROALIMENTARE

AGR Si svolgerà lunedì 15 febbraio a Potenza, presso la sede di viale dell’Unicef, a partire dalle ore 15:30, l’assemblea regionale di Legacoop Agroalimentare, l’associazione che promuove, assiste, tutela e coordina le cooperative agricole aderenti a Legacoop. L’assemblea regionale – spiegano gli organizzatori – precede quella nazionale di Roma del 10 e dell’11 marzo e si colloca in un momento decisivo per il sistema cooperativo, che vedrà nel prossimo anno l’unificazione della propria rappresentanza in una sola centrale, l’Alleanza delle cooperative italiane, e per il settore agricolo in particolare, essendo in fase di avvio la nuova programmazione comunitaria. In Basilicata, infatti, da qualche giorno è ufficialmente partito il Programma di sviluppo rurale 2014/2020, che verrà nella stessa sede illustrato dall’Adg regionale, Vittorio Restaino. L’iniziativa, infatti, è l’occasione per un confronto aperto con gli interlocutori istituzionali e con gli altri stakeholder al fine di delineare strategie condivise per lo sviluppo del comparto. Sono in programma gli interventi di Giovanni Quaranta, professore dell’Unibas e coordinatore del master Egicot in cooperazione, di Lorenzo Rago, presidente Confagricoltura Basilicata, di Nicola Minichino, presidente Copagri Basilicata, di Donato Di Stefano, direttore Cia Basilicata, di Michele Somma, presidente Confindustria Basilicata e Cciaa Potenza, del presidente regionale dell’Alleanza delle cooperative Paolo Laguardia (Legacoop) e dei due copresidenti Giuseppe Suanno (Confcooperative) e Donato Semeraro (Agci).

“La cooperazione gioca un ruolo da protagonista nello scenario lucano perché rappresenta il braccio industriale del comparto agroalimentare”, dichiara Caterina Salvia, responsabile del settore per Legacoop Basilicata. “Inoltre la cooperazione risulta già eleggibile a progetti di filiera in quanto di per sé ne costituisce un modello, dalla produzione alla trasformazione, fino alla distribuzione”. “Occorre da subito individuare – conclude Salvia – progetti precisi su cui canalizzare le risorse, ad alto contenuto di innovazione e quindi in stretto rapporto di collaborazione con il mondo della ricerca perché soltanto in questo modo si creano le prospettive per essere competitivi sui mercati”.

Dopo il dibattito, le conclusioni sono affidate all’assessore regionale all’agricoltura Luca Braia e al direttore nazionale di Legacoop Agroalimentare, Giuseppe Piscopo. Al termine dei lavori, saranno nominati i delegati che prenderanno parte all’assemblea nazionale.

BAS 05

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: