Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

MATERA, INAUGURATA AREA CAMPER IN VIA DEI NORMANNI

AGR In tutto 12 stalli con tutti i servizi a disposizione dei camperisti per una spesa complessiva di circa 80 mila euro, inserita nel contesto del progetto regionale “Basilicata in camper”.

Sono alcune delle cifre dell’area camper inaugurata oggi in via dei Normanni, ai piedi del parco di Serra venerdì. La struttura verrà gestita dalla cooperativa Testudo e ha già registrato i primi ospiti e si attendono nuove presenze per Capodanno.

La cerimonia di inaugurazione si è svolta stamattina alla presenza del sindaco Raffaello de Ruggieri, dell’assessore alle Opere pubbliche Antonella Prete, dell’assessore regionale all’Agricoltura Luca Braia e del Direttore del dipartimento regionale all’Agricoltura, Giovanni Oliva, oltre ai rappresentanti delle associazioni di camperisti cittadini e non solo.

“La struttura – ha spiegato l’assessore Prete – viene finalmente aperta dopo tanti anni. Nell’ottica di incentivazione del sistema turistico e itinerante, il progetto si inserisce in un contesto più ampio con l’obiettivo di connettere proficuamente il potenziale turistico della fascia jonica con la città di Matera. Il finanziamento del programma di sviluppo rurale 2007-2013 ci ha consentito di portare a completamento questa opera. Il progetto condurrà anche ad una operazione più ampia di promozione del turismo nella fascia jonica. I lavori, diretti dall’architetto Nicola Letizia e dal geometra Federico Lorusso come responsabile per il Comune, hanno ripristinato la struttura e, per ora, garantito posti che sono certamente insufficienti ma vanno considerati come un primo passo importante perché consentirà di allungare il periodo di sosta dei camperisti in città garantendo servizi importanti come lo smaltimento delle acque reflue.

Il Comune di Matera – ha aggiunto l’assessore – ha partecipato al progetto in qualità di capofila, insieme al Comune di Policoro e si muoverà in sinergia anche con itinerari enogastronomici di promozione del territorio. L’attività si è svolta con straordinaria velocità dal momento che l’apertura del cantiere risale al 10 luglio e l’opera è stata consegnata a fine settembre. Non abbiamo voluto creare soluzioni di continuità fra consegna dei lavori e consegna del parco alla città. Abbiamo evitato l’ennesima consegna alla città senza che la comunità potesse trarne beneficio. Nello stesso spirito abbiamo affidato la gestione a una cooperativa di camperisti”.

“Ancora una volta confermiamo l’operatività della nostra amministrazione. Un’area inerte per oltre 20 anni oggi trova una corretta utilizzazione, garantita da un soggetto gestore – ha spiegato il sindaco Raffaello de Ruggieri – E’ un buon esempio di come si progetta, si realizza e si gestisce un bene comune come conferma il lavoro di tutti i protagonisti che si sono impegnati in questa operazione. Le istituzioni devono vivere in simbiosi, alleanza totale perché i problemi che dobbiamo affrontare non possono essere affrontati con diversificazione e contrasti. Il progetto di Matera 2019 è un progetto epocale che ci richiama ad un lavoro comune. L’azione in corso con la Regione è una garanzia di attivismo che vale anche per il futuro.

Ci auguriamo che a fine anno – ha aggiunto il sindaco con riferimento al tema “caldo” del momento – questo possa ridurre le amarezze della Tari che vengono da lontano. In questi tre mesi di attività siamo già riusciti ad abbattere di oltre un milioni di euro il costo della Tari, risparmio che verrà utilizzato nel 2016”.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Braia ha sottolineato l’importanza di questa struttura: “Testimoniamo così l’attenzione per un settore, quello dei camperisti, che muove centinaia di migliaia di appassionati in giro per il mondo. Se cresce Matera, cresce l’intera regione perché questi servizi devono essere mutuabili e il progetto “Basilicata in camper” lo conferma, dal momento che coinvolge altri 27 Comuni. Abbiamo investito quasi 5 milioni di euro e non vogliamo fermarci qui, ma continuare a sostenere le amministrazioni comunali”.

Pronti a lavorare, garantendo un servizio così importante sono anche i componenti della cooperativa “Testudo”, rappresentati dalla presidente Arianna Di Trani: “Fondamentale sarà la collaborazione della città, per fare in modo che questo servizio venga utilizzato a vantaggio di tutti. La nostra cooperativa è l’0unica sul territorio specializzata in questo settore. I primi ospiti sono arrivati ieri sera e per Capodanno sono attesi nuovi camperisti”.

Il direttore dei lavori, architetto Nicola Letizia che ha sottolineato: “I tempi di lavoro sono stati velocissimi, ringrazio l’ufficio tecnico comunale e il geometra Cesare Rizzi che ci hanno sostenuto nell’opera che è stata realizzata”.

bas 02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: