Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

PALAZZO S.G.: CENTRO ACCOGLIENZA MIGRANTI A REGIME DAL PRIMO SETTEMBRE

Attivate dalla Regione Basilicata le procedure per l’apertura immediata del centro

“E’ in fase di allestimento e sarà regolarmente aperto nei prossimi giorni, anche per il 2018, il Centro Accoglienza migranti stagionali a Palazzo San Gervasio, con operatività a pieno regime a partire dal primo settembre.”

Lo rende noto l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia mediante una comunicazione congiunta del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali e del tavolo regionale di Coordinamento Politiche Migranti.

“Nel corso di due incontri – prosegue l’Assessore Braia – tenutesi presso la Presidenza ed il Dipartimento Agricoltura alla presenza del Dott. Marsico, del Direttore Generale Francesco Pesce, del Presidente del tavolo regionale di Coordinamento Politiche Migranti Pietro Simonetti, dei funzionari dell’ufficio Provveditorato e dei rappresentanti della Croce Rossa Italiana, sono stati definiti i dettagli e le procedure burocratiche e amministrative utili all’apertura immediata del centro, in leggero ritardo rispetto allo scorso anno, ma in tempo utile per la stagione della raccolta del pomodoro. A valle di questi incontri abbiamo, insieme alla vice presidente Flavia Franconi, informato la Coldiretti rispetto al cronoprogramma delle operazioni a seguire.

Sarà, infatti, nei prossimi giorni messo in funzione il centro e il campo che aprirà come ogni anno, grazie al lavoro congiunto delle varie parti sociali coinvolte (rappresentanze sindacali e associazioni di categoria agricole), all’impegno istituzionale e a quello dei datori di lavoro, per mezzo delle risorse che la Regione Basilicata destina alle attività di inclusione e lavoro per i giovani lucani e migranti e quelle transitorie per gli stagionali.

La gestione del centro, preso atto della disponibilità da parte della Regione Basilicata, è affidata alla Croce Rossa Italiana e agli operatori con provata esperienza.

Proseguirà, inoltre, la già sperimentata nello scorso anno attività di contrasto al caporalato che prevede anche trasparenza nella registrazione e prenotazione su portale web da parte dei lavoratori e l’organizzazione del trasporto dei lavoratori dal centro ai campi di lavoro.

Martedi prossimo, 28 agosto – conclude l’Assessore Luca Braia – è stato convocato il tavolo della task force politiche migranti, prevedendo anche la presenza dei sindacati e delle associazioni di categoria al fine di condividere l’organizzazione e la gestione del progetto di accoglienza e tutela dei lavoratori nei confronti dei migranti e degli stagionali, oggi riconosciuto come tra le migliori pratiche messe in campo dalle regioni, con particolare riferimento alla gestione della tematica trasporto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: