fbpx

Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

PANORAMA D’ITALIA RACCONTA ECCELLENZE MATERA E BASILICATA

AGR E’ stato il neo sindaco Raffaello De Ruggieri, con il taglio del nastro questo pomeriggio in piazza Vittorio Veneto a Matera, a dare avvio a Panorama d’Italia. Il viaggio che il newsmagazine Panorama compie in giro per il Paese tra informazione, cultura, spettacolo, enogastronomia e intrattenimento, è giunto a Matera. Da oggi e fino a sabato 20 giugno, un calendario di 13 iniziative, aperte a tutti, racconterà la città direttamente dai luoghi più rappresentativi e con i protagonisti di una Matera che guarda sempre più all’Europa. Una tappa, quella materana, fortemente voluta dalla Regione Basilicata.

“Panorama d’Italia rientra fra le iniziative della Regione Basilicata per contribuire a promuovere la Capitale europea della Cultura 2019 – spiega Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Sistemi culturali e turistici, Cooperazione internazionale, che aggiunge: “Dopo la tappa di Varese, Casa Panorama, è in piazza Vittorio Veneto. Da questo punto centrale della città, si dirameranno una serie di incontri che porranno l’attenzione soprattutto a turismo, cultura e sviluppo. Un programma studiato per tutti i target e con focus su cultura, turismo e innovazione. Grande attenzione sarà data all’ avvio del PON “Cultura e Sviluppo” 2014 – 2020, cofinanziato dai fondi comunitari (FESR) e nazionali, che pone in stretta relazione infrastrutture e fruizione turistica. Argomento che sarà trattato nell’incontro con il ministro delle Infrastrutture Graziano Del Rio. Avremo anche appuntamenti dedicati alla gastronomia, con lo chef Federico Valicenti che, per l’occasione, sarà affiancato dalla verve del cabarettista Dino Paradiso. E ancora musica con Malika Ayane e Gigi D’alessio e arte con Vittorio Sgarbi”.

L’inaugurazione della manifestazione e del quartier generale di Panorama d’Italia è stata anche l’occasione per il direttore di Panorama Giorgio Mulè di dialogare con il sindaco De Ruggieri.

“Matera è una città che rappresenta l’eccellenza italiana – ha detto Mulè – non solo per il patrimonio dei Sassi, ma per la capacità imprenditoriale delle nuove generazioni che abbiamo qui trovato. Per noi di Panorama è stato logico venire a Matera: è una città sospesa nel tempo con una grandissima capacità dei suoi abitanti di preservare il territorio. Tuttavia è una città che necessita di interventi e risposte da parte del Governo. Non è pensabile di arrivare a Matera facendo la gimkana sulla Basentana o cercando una ferrovia che non c’è. Tutto quello che doveva fare il territorio, l’ha già fatto. Adesso farete come Milano? Chiederete anche voi i fiumi di denaro che sono stati spesi altrove?”

“I lucani sono parsimoniosi come formiche – ha risposto il sindaco Raffaello De Ruggieri – ci basta avere la dotazione finanziaria per: 58 km di strada per raggiungere l’autostrada a Gioia del Colle, riqualificare la ferrovia verso Bari, e completare la Bradanica. Noi materani chiediamo solo la dignità di cittadini italiani e di dimostrare, e che ci venga dimostrata dal Governo, una reale capacità di reazione nell’appaltare e portare a termine queste infrastrutture”.

La prima giornata di Panorama d’Italia si è conclusa con un talk show alla Casa Cava. Il giornalista Sergio Luciano ha intervistato, sui temi della congiuntura economica e del risparmio, due top-manager di Banca Mediolanum: Roberto Beghetto e Ugo Lombardi.

Il fitto programma riprenderà domani mattina alle 9,30 nella sede di via San Rocco dell’Università degli Studi della Basilicata con due incontri dedicati al tema del lavoro. Luca Braia, assessore all’Agricoltura della Regione Basilicata, Francesco Manna, responsabile relazioni istituzionali locali Eni, Donato Masciandaro, docente di economia all’Università Bocconi, Giovanni Matarazzo, presidente sezione turismo Confindustria Basilicata, Patrizia Minardi, dirigente Cultura della Regione Basilicata, Giancarlo Morandi, presidente Cobat, Michele Somma, presidente Confindustria Basilicata e Paolo Verri, direttore Comitato Matera2019, si confronterrano su “Le strade della crescita: cultura e turismo per rilanciare il lavoro”. A seguire il dibattito “Fare start-up in Basilicata si può” con le giovani eccellenze dell’innovazione del territorio locale e nazionale.

BAS 05

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta: