Cookie, informativa privacy e gestione dati su questo sito

Replica di Braia e Polese a Casino: “Fake news. Pensi alle colpe sullo stato comatoso della sanità materana”

“Più che le parole di Renzi quello che meraviglia è la superficialità con cui un deputato della Repubblica e ricandidato capolista di Forza Italia, Michele Casino, affronti le questioni stravolgendo la realtà. Italia Viva in Consiglio regionale non ha votato contro il bonus gas ma si è astenuta alla fine di un lungo dibattito in cui invano sono stati chiesti chiarimenti sulla proposta. Se proprio vuole parlare spieghi perché la sua maggioranza di centrodestra ha bocciato gli emendamenti a favore delle oltre 50 mila famiglie escluse e del 100 per cento delle imprese abbandonate. Il decreto che, al netto della meritoria finalità a beneficio di una parte delle famiglie lucane, è pieno di contraddizioni e punti oscuri a partire dalla sua entrata in vigore prevista per il 1 ottobre e già messa in dubbio dall’ex assessore Gianni Rosa”. Lo dichiarano i due consiglieri regionali Luca Braia e Mario Polese, rispettivamente capolista al maggioritario e al proporzionale alla Camera con la lista del Terzo Polo che aggiungono: “Ci auguriamo che sia solo poca conoscenza dei fatti e non volontà strumentale di creare fake news per fare confusione ed evitare che l’attenzione si focalizzi sul nulla compiuto per il proprio territorio in 5 anni da parlamentare. Michele Casino meglio farebbe a fare mea culpa sulle scelte compiute nella sanità dai suoi ex sodali di partito protagonisti della pagina più complicata dell’ospedale di Matera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GDPR RICHIESTA DATI PERSONALI

Puoi richiedere o eliminare i dati personali eventualmente lasciati su questo sito, ai sensi del GDPR.

Seleziona la tua richiesta:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: